Mille nuovi alberi per la Puglia

San giovanni rotondo azzeroCO2 forestazione

Grazie all’iniziativa “Un nuovo socio un nuovo albero” di Coop Alleanza 3.0, rientrante nella campagna Mosaico Verde di AzzeroCO2 e Legambiente, sono stati piantati mille nuovi giovani alberi nel Gargano, precisamente nella Città di San Giovanni Rotondo (FG). Il progetto è stato eseguito in collaborazione con il Consorzio di Bonifica Montana del Gargano, la cui attività è stata fondamentale per la sua realizzazione.

Quali i benefici dell’intervento?

La zona interessata dall’intervento si caratterizza per essere soggetta a rischio incendio ed erosione del suolo, eventi che compromettono gravemente il patrimonio ecosistemico di questi luoghi. Pertanto, si è agito con la finalità di ripristinare il bosco post incendio e favorire, allo stesso tempo, lo sviluppo delle piante autoctone. Con l’ulteriore obiettivo di tutelare la fauna locale e di ricreare le condizioni ideali per preservare i loro siti di rifugio.

Di notevole importanza anche il benefico influsso che il bosco avrà sugli ospiti del presidio residenziale sanitario “Gli angeli di Padre Pio”, poiché l’area riqualificata è annessa alla prestigiosa struttura di riabilitazione, dei Frati Minori Cappuccini della Provincia Religiosa di Sant’Angelo e Padre Pio – Foggia.

Le tipologie di piante utilizzate

Per garantire la biodiversità del progetto e il suo rapido attecchimento sono state utilizzate diverse specie arboree autoctone tipiche della zona d’intervento, coerenti con le condizioni climatiche e naturalistiche del territorio tra le quali: la Roverella, l’Orniello o Frassino minore ed il Biancospino, tutte prodotte e allevate, utilizzando seme garganico, nel vivaio forestale del Consorzio di Bonifica Montana del Gargano.

Prossimi progetti

L’intervento è stato possibile grazie all’iniziativa di Coop Alleanza 3.0 “Un nuovo socio un nuovo albero”, nata nel 2019, che prevedeva per ogni giovane nuovo socio tra i 18 e i 25 anni l’impegno della Cooperativa a piantare un nuovo albero. Sono stati 3.240 i giovani che hanno aderito e scelto di diventare soci Coop, per ognuno di questi è stata prevista la messa a dimora di un albero. Di questi 3.240 alberi, 1.240 hanno trovato “casa”, nel 2020, nel Parco Naturale di Cervia e, dopo il Gargano, sarà la volta in autunno del Parco del Brenta. L’iniziativa rientra nella Campagna nazionale Mosaico Verde, ideata e promossa da AzzeroCO2 e Legambiente. Una Campagna nata con lo scopo di facilitare l’incontro tra le necessità degli enti locali di recuperare aree verdi e la volontà delle aziende di investire risorse nella creazione o tutela di boschi permanenti, come misura di Responsabilità Sociale d’Impresa.

Fonte: comunicato stampa
Foto: AzzeroCO2