I contenitori per la differenziata? Antimicrobiotici grazie a una azienda italiana

Secondo gli studi dell’Organizzazione Mondiale della Sanità l’80% delle malattie risulta contagioso per contatto e le malattie infettive rimangono una delle principali cause di mortalità nel mondo.
Oggi, con la partnership in esclusiva mondiale tra Sartori Ambiente, azienda italiana e Copptech, azienda cilena viene applicata la tecnologia antimicrobica ai sistemi di raccolta differenziata porta a porta, riducendo la carica batterica e le infezioni dovute alla contaminazione incrociata, con protezione totale h24.
La ricerca congiunta tra le due aziende ha portato a miscelare l’additivo antimicrobico brevettato con i materiali plastici dei contenitori per la raccolta differenziata; operazione che consente di inibire la crescita di microrganismi sulle superfici, eliminando il 99,9% dei batteri EColi e Listeria, nonché il 99% dei batteri MRSA in 24 ore.
Tale additivo sarà impiegato da Sartori Ambiente per la realizzazione dei propri contenitori – nella versione PROTECT; inoltre, per tutto il 2020 Sartori Ambiente ha scelto di produrre tutti i propri contenitori per la raccolta porta a porta con il manico antimicrobico.
Tutti i contenitori nella versione PROTECT sono testati ISO 22196-2011 con funzione antimicrobica.

FONTE: COMUNICATO STAMPA