Essere ecosostenibili, partendo dalla scuola

Da tempo c’è un grandissimo nemico che sta mettendo in difficoltà moltissime persone, che sta distruggendo intere popolazioni, che pian piano ci sta portando via la nostra casa; “il coronavirus!” penserete… no, non volevo parlare del coronavirus.

I cambiamenti climatici, l’inquinamento sono ormai argomenti “tralasciati” dalla televisione e dai giornali.

Visto che nessuno ne parla più, volevo ricordarvi che questo fenomeno (provocato da NOI) non si è estinto, anzi, la situazione peggiora di giorno in giorno. Quindi, cosa possiamo fare noi nel nostro piccolo? In questi giorni noi ragazzi stiamo tornando sui banchi di scuola la scuola, ecco quindi qualche piccola idea per essere ecosostenibili anche tra i banchi di scuola! Ecco alcuni piccoli spunti per noi studenti:

1. Avete mai sentito parlare delle matite da disegno “Sprout”? Ogni colore è associato ad una piantina, è appena avrete consumato tutta la matita potrete piantare la parte superiore per far nascere del basilico, ad esempio! Si avete letto bene, potete far nascere una piantina di basilico da una semplice matita.  

2. I distributori di bottigliette d’acqua sono ormai fuori di moda, mezzo litro d’acqua costa sempre come una cassa intera, e la plastica non è mai un’ottima scelta. Che ne dite delle borracce termiche? mantengono la temperatura della bibita fino a 10 ore, ed esistono di diverse dimensioni. Si trovano su diversi siti e in tantissimi negozi a prezzi accessibili. Bye bye plastica!

3. Visto che siamo in tema “bottigliette di plastica” esistono su tantissimi siti online e nelle cartolerie penne prodotte con la plastica delle bottigliette! Attraverso diverse lavorazioni si ottengono delle vere e proprie penne. Un idea molto originale per riciclare la plastica!

4. Ogni volta che penso alla scuola mi viene in mente una parola: CARTA! CARTA OVUNQUE! E quanta carta viene sprecata ma soprattutto non buttata negli appositi cestini della differenziata. La carta riciclata è un’ottima alternativa per la scuola; e anche per prendere appunti esistono i post-it di carta riciclata, facilmente acquistabili sia online che nelle cartolerie. Ora che ti ho dato qualche piccolo spunto, passa parola ai  professori e ai tuoi compagni per rendere la scuola ecosostenibile.

Buon rientro a tutti!

Articolo di Giulia Avolivolo