Ecco i campioni di “dieta della pattumiera”

settimana europea riduzione rifiuti iscriviti

Svelati i vincitori della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti 2019

Si è tenuta venerdì 27 marzo 2020 in streaming la cerimonia di premiazione dell’undicesima edizione della Settimana Europea per la riduzione dei Rifiuti (SERR), tenutasi in tutta Europa dal 16 al 24 novembre 2019.

Alle premiazioni – che originariamente dovevano tenersi a Catania – c’è stata una grande partecipazione, grazie al supporto del Comitato Promotore italiano della SERR, composto da: Ministero dell’Ambiente, UNESCO, AICA, Utilitalia, Anci, Legambiente, Città Metropolitana di Torino e Regione Siciliana e degli sponsor CONAI e Consorzi di Filiera (Corepla, Comieco, Coreve, Cial, Ricrea).

Le premiazioni delle migliori azioni SERR 2019, moderate dal rifiutologo Roberto Cavallo, sono state l’occasione per condividere con i finalisti e con gli ospiti in generale alcune delle best practices nell’ambito della riduzione dei rifiuti, in particolare sul tema centrale 2019 “Educare alla riduzione dei rifiuti”.

A conclusione della cerimonia è stato proiettato un intervento del Ministro dell’Ambiente Sergio Costa, registrato per l’occasione e disponibile sul canale YouTube della SERR.

I premi – presentati dai Consorzi di Filiera– sono stati consegnati virtualmente alle cinque categorie di Action Developer (Pubbliche Amministrazioni, Imprese, Istituti scolastici, Cittadini, Associazioni) e ai vincitori della menzione speciale che hanno partecipato alla SERR 2019.

“La Sicilia ha fatto molto in termini di gestione dei rifiuti negli ultimi anni” ha commentato in apertura dell’evento Salvatore Cocina, Dirigente generale del Dipartimento Acque e Rifiuti della Regione Sicilia “tanto da passare dal 22 al 45% di Raccolta Differenziata. C’è da dire che ci sono tanti comuni che superano il 65% ma allo stesso tempo ci sono ancora troppe città ferme al 10%. Ma il trend è positivo: grazie anche al ruolo assunto dalla Regione, che ha centralizzato questo modello, coinvolgendo le scuole. Per questo ringrazio gli insegnanti che tutti i giorni sono vicini agli alunni, anche durante questa emergenza. Un’emergenza che ci può aiutare a cambiare i nostri modelli di consumo, cambiare il nostro approccio verso i beni che acquistiamo e a ridurre gli sprechi”.

Tutti i contributi video, compresa la cerimonia di premiazione, si trovano pubblicati sul canale YouTube della SERR al link: https://www.youtube.com/channel/UCLDk0ddfK95oy-EcB-MliWQ/featured?view_as=subscriber

Chi sono i vincitori

Di seguito l’elenco dei vincitori, categoria per categoria:

Categoria Pubbliche Amministrazioni:

1.    Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti… in Rete – Comune di Ispica

In occasione della SERR il Comune di Ispica (in collaborazione con la regione, comuni, scuole e associazioni) ha proposto durante l’anno scolastico diverse attività:

– Convegno – Parola d’ordine: Sostenibilità- MISSIONE 1 #SEMIRICICLIRINASCO: incontri sulla raccolta differenziata utilizzando strumenti audio e video ed eseguendo prove di raccolta differenziata dal vivo.
– MISSIONE 2 #SEMIRICICLIRINASCO: Concorso creativo che ha per oggetto la realizzazione di un elaborato artistico finalizzato alla sensibilizzazione di una corretta gestione rifiuti e del rispetto del territorio, a partire dal problema dell’abbandono dei rifiuti e della formazione delle discariche abusive. Le parole d’ordine sono #SEMIRICICLIRINASCO #SEMIRECUPERINASCO #SEMIRIDUCIRINASCI
– MISSIONE 3 #SEMIRICICLIRINASCO: l’ECOGAME, una grande sfida sulla sostenibilità attraverso l’utilizzo di pulsantiere/sistemi di prenotazione e video.
– MISSIONE 4 #SEMIRICICLIRINASCO: “Il percorso “Formazione all’imprenditorialità in ambito Green” intende iniziare gli studenti ad una visione imprenditoriale di start-up basata su valori di innovazione e sostenibilità. Sono previsti incontri di formazione ambientale e imprenditoriale in cui esperti del settore possono introdurre la propria esperienza e supporto concreto accompagnandoli in una simulazione di realizzazione delle loro idee.
– MISSIONE 5 #SEMIRICICLIRINASCO: GREEN DAY E COMPOSTA DAY, un laboratorio educativo, ludico, culturale focalizzato sulle tematiche della raccolta differenziata e del riciclo sui vari materiali utilizzati nella quotidianità.
– MISSIONE 6 #SEMIRICICLIRINASCO: GIARDINO IN GIRO:

Fase 1. Raccolta dei materiali. Recupero dei contenitori usa e getta di varia natura e materiale che possano essere bucati sul fondo.

Fase 2. Semina e cura delle piante

Fase 3. Azione partecipata in città. Quando le piante saranno cresciute, il giardino è pronto per essere installato in un punto di grande passaggio

– MISSIONE 7 #SEMIRICICLIRINASCO: PLASTIC FREE, installazione di una casetta dell’acqua e distribuzione di borracce agli alunni degli istituti comprensivi di Ispica al fine di abbattere il consumo di circa 170.000 bottigliette solo nell’arco dell’anno scolastico 2019/2020 (da dicembre a maggio)   

2

Il premio è stato consegnato da Valentina Meschiari, Responsabile Comunicazione di Corepla.

Categoria Imprese:

1)    ANGELI DELL’AMBIENTE PER SAN BERILLO ET AL. – Dusty Srl

L’azione che Dusty effettuerà per la SERR 2019 verte sull’integrazione sociale, l’inclusione, il rispetto per il prossimo e per l’ambiente circostante attraverso lezioni di educazione ambientale che saranno date a extracomunitari che vivono a Catania, per fare sì che uno dei quartieri più storici e degradati della città, San Berillo, possa avere il rilancio e la valorizzazione turistica e culturale che questo storico angolo di Catania possedeva un tempo e che ha perduto.

Una squadra di Angeli dell’Ambiente per San Berillo con l’ausilio degli operatori Dusty, e gli studenti del Dipartimento di Economia e Impresa, dell’Università degli studi di Catania, terranno il primo incontro Dusty Educational, lezione per capire come fare correttamente la raccolta differenziata, rispettando gli orari e le modalità indicate nell’ordinanza sindacale. Imparare la regola delle “3 R” (Ridurre, Riutilizzare, Riciclare), capire che i rifiuti sono risorse.

Il premio è stato consegnato da Roccandrea Iascone, Responsabile Comunicazione di Ricrea.

Categoria Associazioni:

1)    V Azione SERR: Festival NON SOLO CIBO! – Associazione Comunicaetica Madeinmurgia.org

Il Festival “NON SOLO CIBO” prevede una serie di azioni innovative di contrasto alla povertà  realizzate a favore di Famiglie che vivono in condizioni di indigenza e finalizzate a migliorare la loro qualità di vita. L’azione è impegnata nell’avvio di iniziative di implementazione, volte a ottimizzare le sinergie tra le realtà territoriali e a sviluppare esperienze virtuose di green economy nelle aree urbana, qualità ecologica dei prodotti e delle modalità di coltivazione, quali condizioni necessarie per l’ambiente e per una sana alimentazione secondo la Dieta Mediterranea. L’idea portante è quella di offrire una serie di attività che normalmente vengono “tagliate” drasticamente per le gravi difficoltà economiche. Il programma si struttura così in aree di intervento per rispondere in modo idoneo e dignitoso a queste istanze, dando voce a quei bisogni che spesso restano inascoltati o addirittura inespressi da chi è costretto a vivere in modo indigente. Qualsiasi azione umana è legata alla produzione di rifiuti, il cui impatto ambientale, oggi è decisamente preoccupante. Scarto e rifiuto sono sinonimi di inquinamento e degrado ambientale. In tempi di forte crisi economica il riciclo di vecchi oggetti è anche diventato una necessità per le famiglie ma siamo convinti che il tema del riciclo creativo possa essere una vera opportunità non solo per il risparmio ma anche come occasione per esplorare nuovi stimoli di creatività e fantasia e generare opportunità di lavoro. Inoltre, una caratteristica della cucina casalinga di un tempo, soprattutto di quella contadina e del dopoguerra, era la capacità di riutilizzare gli avanzi di pranzi e cene, il cibo rimasto, per creare saporite e prelibate pietanze. Si tratta di una cucina povera, semplice, capace di sfruttare gli “scarti” del pasto, grazie all’aggiunta di qualche ingrediente facilmente reperibile, con l’ausilio di sfiziosi condimenti e maestria nel cucinarli. E pertanto tenendo conto delle enormi possibilità che può offrire una corretta informazione e scelta di vita fondata sulla riduzione dei rifiuti nel riuso, le azioni si svolgeranno nell’area Japigia dove da anni opera la Chiesa di San Luca a favore dei meno abbienti. Il progetto prevede 12 azioni specifiche, suddivise in tre aree progettuali per ogni giornata per un n. di tre giornate, e 1 Info Day, evento iniziale di presentazione delle attività destinato ai beneficiari diretti e indiretti del progetto, alle Autorità civili e religiose e a tutta la cittadinanza. Esperti, tutor, operatori e staff organizzativo parteciperanno all’incontro per condividere le finalità, lo spirito e le modalità di svolgimento del progetto. Le giornate prevedono: un’azione che mira al coinvolgimento di Istituti scolastici di ogni ordine e grado dalle ore 9.00 alle 12.00 con l’orto in condotta; un laboratorio “ART Appart” dalle ore 15.30 alle 17.30 per target vario: giovani, anziani e turisti; un workshop/concorso dalle ore 18.00 alle 20.00; un laboratorio del gusto, musica popolare, rappresentazione teatrale dalle 20.00 alle 23.00. Quest’ultime si intendono ogni azione per giornata. In modo stabile per le tre giornate si terrà il mercato della Terra con n. 10 Stand di prodotti agroalimentari di prossimità, biologici e biodiversi. Il carattere innovativo complessivo del progetto può riferirsi ai seguenti ambiti: a) strategie organizzative di raccordo tra step diversi del percorso di accompagnamento b) presenza di soggetti in partenariato con capacità  di innovazione specifica nei percorsi c) obiettivi formativi ben espressi e dimensionati alle abilità  delle persone coinvolte d) idee di innovazione sociale e) presenza nelle idee progettuali di profili professionali innovativi f) trasferibilità  degli strumenti e delle modalità  di attuazione delle idee progettuali, g) modalità  ipotizzate e realizzabili di coinvolgimento di stakeholders esterni.

Il premio è stato consegnato da Claudia Rossi, Responsabile Comunicazione di Comieco.

Categoria Scuole:

1)    L’Orto Slow Food vuole bene al pianeta – 245 scuole del territorio italiano

 Con la Festa dell’Orto 2019 ogni classe si impegna a seguire le 10 azioni amiche del clima strettamente legate al cibo e all’orto e associate agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite, per avvalorare l’idea che tutti possono e devono contribuire al raggiungimento degli Obiettivi Globali. Le 10 azioni sono:

1. Coltivo l’orto

2. Costruisco una casetta per gli insetti

3. Bevo acqua del rubinetto

4. Per merenda mangio un prodotto non confezionato

5. Mangio tutte le verdure che ho nel piatto

6. A cena mangio un frutto locale e di stagione

7. Uso stoviglie e tovaglioli riutilizzabili

8. Mangio quello che ho avanzato ieri

9. Mangio un piatto a base di legumi

10. Vado a fare la spesa dal contadino.

Il premio è stato consegnato da Gennaro Galdo, Responsabile Comunicazione di CiAL.

Categoria Cittadini:

1)    Mappa Ecoconsumo: cos’è e come si usa?

Ambimente sta creando ECOCONSUMO, una mappa interattiva per aiutare ciascun cittadino ad adottare comportamenti ecosostenibili.

La mappa ECOCONSUMO è strutturata per categorie come Stazioni di Bike Sharing, Fontanelle e Casette dell’Acqua, Negozi Agricoli Biologici, di Alimenti, di Detersivi e Saponi alla Spina e raccoglie informazioni, localizzazione e descrizione di punti inseriti. È uno strumento intuitivo e, grazie all’uso di “filtri di ricerca”, veloce da consultare e arricchire. Ma soprattutto è uno strumento interattivo di coinvolgimento della comunità: permette di inserire foto, informazioni e commenti di siti già segnalati o aggiungerne di nuovi.

Durante la giornata dell’evento la mappa ECOCONSUMO verrà presentata al pubblico e organizzeremo una camminata/biciclettata in città per conoscere i luoghi inseriti ed eventualmente aggiungere altre informazioni. Con la partecipazione attiva dei cittadini la mappa verrà arricchita e resa ancora più completa e utile per chiunque abbia deciso di ridurre la propria impronta ecologica.

Il premio è stato consegnato da Massimiliano Avella, Responsabile Comunicazione di Coreve.

La Menzione Speciale dedicata a Giorgio Gollo, scomparso lo scorso 26 agosto, è stata consegnata a Gabriella Barchitta, per l’impegno dedicato alla SERR e perché grazie allo sforzo di aver coordinato azioni SERR in più di 120 istituti in Sicilia.

La seconda Menzione Speciale è stata consegnata al Comune di Pino Torinese per aver saputo portare la SERR fuori dai confini europei, in particolare con un’azione di riciclo e riduzione dei rifiuti avviata in Senegal.

Il premio è stato consegnato da Luca Brivio, Responsabile Comunicazione di Conai.

FONTE: COMUNICATO STAMPA