Comparto del vetro, ecco i numeri

Il Settore del Vetro piano in Italia, Rapporto Assovetro

In ripresa il mercato del vetro piano in Italia

L’ edilizia assorbe il 65% delle vendite, segue l’arredamento

Il mercato del vetro piano in Italia sembra ormai in ripresa. Nel 2018 ha un valore stimato di circa 840 milioni di Euro con un aumento di circa il 5% rispetto all’anno precedente. Il principale settore d’impiego resta l’edilizia, che assorbe circa il 65% delle vendite e la maggior parte del vetro è utilizzata per le finestre, un mercato che vale 421 milioni di euro, mentre quello delle facciate ne vale 105. Il secondo mercato è quello dell’arredamento che include anche l’arredo-bagno e i mobili per ufficio. Tassi di crescita intorno al 2% sono attesi nel biennio 2019-2020 nei settori dell’edilizia e dell’arredamento.

Questi i dati rilevati dal Rapporto “Il Settore del Vetro Piano in Italia”, realizzato da Assovetro in collaborazione con la società di ricerca di mercato MCR e con il coordinamento scientifico del Professor Carmine Garzia, che quantifica la domanda e definisce le dinamiche competitive del vetro piano in Italia; analizza i modelli di business del settore dei trasformatori del vetro piano, valuta la struttura degli investimenti e le performance di gestione. Il Rapporto è stato presentato nell’ ambito dell’Osservatorio Nazionale sul Vetro Piano.

I numeri del mercato del vetro piano

Il mercato del vetro piano in Italia verso clienti industriali e finali residenti in Italia  ha un valore stimato (2018) di circa 840 milioni di Euro. Il principale settore d’impiego è l’edilizia, che assorbe circa il 65% delle vendite, per un valore aggregato di 545 milioni di Euro. L’arredamento, che assorbe circa il 25% del fatturato, per un valore di circa 210 milioni di Euro. Altri settori (trasporti, medicale, applicazioni industriali) assorbono circa il 10%della domanda per un valore di circa 85 milioni di Euro. Tutti gli indicatori ISTAT evidenziano una ripresa del settore edile e un’inversione di tendenza dei prezzi che andrà a beneficio dei fornitori di materiali e componenti. Nel 2018 gli investimenti dell’edilizia nelle costruzioni residenziali sono aumentati, infatti, del 4,4% e in quelle non residenziali del 4% rispetto al 2017.  Nel 2019 e nel 2020 il valore del mercato dei serramenti crescerà con effetti positivi sulla crescita della domanda di vetro piano. Nel 2019 la domanda di vetro piano sarà pari a circa 541 milioni di Euro e nel 2020 a 556 milioni di Euro. La crescita cumulata del prossimo biennio sarà pari a circa il 4,9%. Il comparto delle finestre ed in particolare il mercato della sostituzione edile assorbe la maggior parte della domanda di vetro piano (in valore), anche grazie al contributo fornito dall’ ecobonus alla sostituzione dei serramenti. La domanda di serramenti generata dagli incentivi fiscali è stata infatti nel 2018 pari a un miliardo e 610 milioni di euro.

Le performance delle aziende

L’analisi si avvale di un campione di 150 aziende che operano nella trasformazione di vetro piano.  Il fatturato aggregato del campione raggiunge i 646 milioni di Euro e copre una parte significativa del mercato interno, che ha un valore stimato di 840 milioni di Euro.  La redditività delle vendite è stata interessata da un aumento nel 2015 e nel 2018. Nel 2018 la redditività commerciale (ROS) è aumentata rispetto al 2017 (4,8%) e nel 2020 si attesterà a circa il 5,1%. Nel 2018 la redditività degli investimenti (ROIC) ritorna a valori superiori la media del periodo e si prevede un ulteriore aumento nel 2019. Tra le aziende prese in considerazione dall’ analisi, le aziende specializzate nell’edilizia commerciale hanno registrato le migliori performance di crescita e anche di redditività (ROS). La crescita è determinata dall’eccellente andamento del comparto delle facciate continue, dove diverse grandi aziende italiane sono particolarmente attive anche sui mercati internazionali e acquistano i loro vetri da fornitori italiani.

fonte: comunicato stampa