L’Energia fatta ad Arte è al MAXXI (3 appuntamenti da non perdere)

Jennifer Allora Guillermo Calzadilla Blackout_MAXXI_II18 © Luis do Rosario

In occasione della mostra BLACKOUT. ALLORA & CALZADILLA, il MAXXI in collaborazione con ENEA, organizza una serie di incontri pensati per affrontare alcune delle emergenze della contemporaneità come la sostenibilità ambientale e le energie rinnovabili. A partire dalle opere in mostra Marco Gisotti, giornalista ambientale e Antonio Disi, ricercatore di ENEA, incontreranno il pubblico del Museo per condividere punti di vista differenti, soluzioni possibili, meccanismi tortuosi e modelli validi per una energia pulita e sostenibile. Tre storie che uniscono informazione e conoscenza, energia artistica e tecnologica, stimolando il desiderio di vivere in armonia con la natura salvaguardando lo sviluppo efficiente del pianeta.

Black out. Quando l’energia non c’è più – 21 aprile
(opera di riferimento  Blackout, 2017)

L’energia non si vede e questo rende difficile comunicare quanto essa sia preziosa e importante. Il blackout può essere considerato forse l’unico momento in cui tutti ci accorgiamo della mancanza di energia e di quanto essa sia fondamentale per alimentare le tecnologie che soddisfano i nostri bisogni. Ma il black out è anche una frontiera dove ognuno di noi si pone domande sul possibile futuro prossimo. Tutto tornerà come prima oppure qualcosa cambierà?

Petrolio, mon amour ! – 28 aprile ore 17.00
(
Opera di riferimento Petrified Petrol Pump, 2012)

Sono passati 150 anni dall’attivazione del primo pozzo e il petrolio rimane ancora la fonte di energia più diffusa al mondo e, come se non bastasse, i derivati del petrolio sono dappertutto intorno a noi. Il petrolio, da un punto di vista produttivo, è una fonte energetica molto efficiente perché ha la più alta concentrazione di energia di qualsiasi altro combustibile fossile e si estrae in forma liquida, cosa che lo rende facilmente trasportabile e immagazzinabile.

Un dialogo per guardare il mondo attraverso la lente del petrolio e immaginare un futuro diverso.

L’energia in frantumi. Da grande farò il prosumer ! – 19 maggio 
(Solar Catastrophe, 2016)

Il settore dell’energia è da tempo in una fase di profonda transizione. Il raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità ed efficienza, unito ad una forte innovazione tecnologica, sta infatti portando ad una rivoluzione della catena del valore e all’affermarsi di nuovi paradigmi di consumo e produzione, incentrati sulla generazione diffusa e sui sistemi intelligenti di connessione e scambio con la rete.  Con questo nuovo paradigma, anche un semplice cittadino potrà diventare un prosumer, allo stesso tempo produttore consumatore di energia pulita prodotta attraverso le fonti rinnovabili. Cosa succederà? E noi saremo capaci di cambiare?

In collaborazione con ENEA, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile.

Ingresso singolo – euro 5

Abbonamento ai tre incontri – euro 10

Ingresso gratuito con il biglietto del museo e per i possessori della card myMAXXI

L’iniziativa è parte del programma di EUREKA! Roma 2018 promosso da Roma Capitale Assessorato alla Crescita culturale”

[COMUNICATO STAMPA]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome